Professioni sanitarie: al via gli elenchi speciali per 18 categorie

MILANO -

Sono finalmente stati istituiti, da parte del Ministero della Salute, gli elenchi speciali per gli operatori sanitari che non hanno i requisiti di legge per potersi iscrivere agli Albi professionali delle professioni sanitarie. Si tratta all’incirca di 20mila operatori che, accedendo all’elenco, vedranno regolarizzata la propria professionalità e non rischieranno di essere accusati di esercizio abusivo dell’attività.

Per entrare negli elenchi è necessario tuttavia soddisfare alcuni requisiti ben delineati dal Ministero, che sottolinea: "In questo modo si realizza un sistema completamente regolamentato in cui soltanto chi è iscritto negli Albi professionali o negli elenchi speciali ad esaurimento potrà operare”.

Fra le 18 professioni che rientrano negli elenchi speciali: tecnico audiometrista, igienista dentale, fisioterapista e massofisioterapista, logopedista, podologo, tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, educatore professionale, ortottista ed assistente di oftalmologia, dietista ecc...

L’iscrizione negli elenchi, prevista dai commi 537 e 538 dell’articolo 1 della legge di bilancio 2019, dovrà avvenire entro il 31 dicembre 2019.

RED
Ricerca in corso...