Previsto (per oggi) il prelievo della tassa sui conti correnti

MILANO -

Nonostante il rinvio di alcune scadenze fiscali a causa dell’emergenza sanitaria, tra le numerose tasse fisse che ogni anno i contribuenti italiani devono versare nel mese di giugno (Imu, bollo auto, Saldo e acconto Irpef, Ires e Cedolare Secca),è stata confermata per il 30 giugno anche l’imposta di bollo, ovvero la tassa sui conti correnti che verrà prelevata direttamente dai conti correnti bancari dei contribuenti.

Si tratta di una tassa fissa e omogenea legata al possesso di un conto corrente aperto (non all’ammontare dei depositi o al numero di operazioni effettuate). La tassa ammonta a 34,20 euro all'anno per le persone fisiche e a 100 euro per i soggetti giuridici. Coloro i quali hanno una rendicontazione bancaria di tipo trimestrale pagheranno 8,55 euro a giugno, mentre i soggetti giuridici pagheranno 25 euro.

Tuttavia, ci sono alcune categorie esenti dal pagamento: chi ha un limite di giacenza media al di sotto dei 5mila euro, chi ha solo carte prepagate (anche se dotate di un codice Iban bancario),chi ha un conto corrente Paypal e chi possiede un conto corrente bancario o postale e dichiara un indicatore Isee (Indicatore situazione economica equivalente) inferiore a 7.500 euro.

RED
Ricerca in corso...