P. Iva: pagamento dei contributi sospesi causa Covid

MILANO -

Con il decreto Cura Italia erano stati sospesi per i mesi di marzo, aprile e maggio i contributi previdenziali e assistenziali, oltre che i premi dell’assicurazione obbligatoria al fine di arginare la mancanza di liquidità di Partite Iva, commercianti e artigiani.

La data entro la quale tali soggetti devono provvedere al pagamento è stata spostata dal 16 al 30 settembre. Entro il 30 settembre, quindi, i versamenti dei contributi sospesi a causa del virus potranno essere effettuati, senza applicazione di sanzioni e interessi, per un importo pari al 50% delle somme non ancora versate con possibilità di rateizzazione in quattro rate mensili.

La parte restante può essere invece versata in 24 rate mensili (la prima delle quali deve essere versata entro il 16 gennaio 2021).

La comunicazione deve avvenire sempre attraverso il modello F24 precompilato che si trova nella sezione riservata alla propria posizione assicurativa.

RED
Ricerca in corso...