Microcredito: “il legislatore può portare a 40/50mila euro la soglia della linea di credito”

MILANO -

L’emergenza economica seguita a quella sanitaria ha reso necessario per molti piccoli imprenditori il ricorso al credito e sono numerose le richieste di finanziamento di 25mila euro che, soprattutto le PMI, hanno inoltrato agli istituti di credito.

Secondo L’Ente Nazionale Microcredito, tuttavia, “il legislatore può portare a 40/50mila euro la soglia della linea di credito” aiutando così in misura maggiore le piccole e medie imprese ad uscire dalla crisi.

Mario Baccini, Presidente dell’ENM, ha sottolineato che è “compito della microfinanza dare garanzie a chi non le ha” e se la legge italiana sulla microfinanza e il microcredito è uno dei principali strumenti di lotta alla povertà, c’è ancora molto da fare in termini di velocità nell’erogazione dei finanziamenti, tanto importante in situazioni di emergenza come quella che stanno vivendo molte imprese.

Sempre secondo Baccini “Il Microcredito si sta impegnando a percorrere quell’ultimo miglio che divide il bisogno dalla sua reale soddisfazione” ma è necessario che la normativa consenta di accorciare quel gap che esiste “fra il dire e il fare”.

A tutela e vantaggio di tutto il nostro sistema imprenditoriale.

RED
Ricerca in corso...