LiUU: raccogliere liquidità tramite il crowdfunding

MILANO -

A Bergamo, un team di consulenti finanziari e sviluppatori guidati dalla transformation manager Isabella Sorace, hanno sviluppato un innovativo strumento di finanziamento per le Pmi e le attività commerciali tramite una piattaforma chiamata “LiUU – Lift Us Up”.

Il modello si basa sul concetto di crowdliquidity, vale a dire un sistema di finanziamento collettivo che permette alle imprese di avere liquidità grazie ad acquisti solidali anticipati effettuati dalla comunità.  

La mancanza di liquidità delle aziende, che secondo un’indagine di Confcommercio rischia di portare alla chiusura il 30% dei negozi e degli esercizi commerciali già in difficoltà, ha spinto Isabella Sorace a cercare una soluzione attraverso il crowdliquidity: “Ovviamente – sottolinea la manager - questo è solo l’inizio: i nostri sforzi si concentrano nel cercare di costruire una rete stabile di utenti che inizino a usare LiUU come uno strumento di acquisto alternativo”.

LiUU, come altre piattaforme di crowdfunding, è un modello di business basato sulle commissioni: quando un’attività commerciale decide di aprire una campagna di raccolta della liquidità tramite LiUU non deve sostenere nessun costo iniziale, e paga solo una piccola percentuale su ogni transazione. Inoltre, spiega la co-fondatrice, per incentivare il raggiungimento dell’obbiettivo di raccolta, LiUU restituisce il 15% delle commissioni pagate per l’uso della piattaforma quando una azienda raggiunge l’obiettivo.

RED
Ricerca in corso...