Le Gare su piattaforma elettronica sono soggette all’imposta di bollo

MILANO -

L’Agenzia delle Entrate ha recentemente pubblicato l’interpello n. 352/2020 sul tema dell’applicazione dell’imposta di bollo per i contratti e le offerte per la fornitura di beni, servizi e lavori formati su piattaforma elettronica.

Importante, per imprese e professionisti, è stato il chiarimento sull’imposta di bollo che colpisce i consumi – ad esempio l'affitto di un appartamento o l'emissione di una ricevuta senza IVA – e che ha come presupposto l'esistenza di un atto, documento o registro redatto in forma scritta.

L’imposta indiretta è prevista dal DPR n. 642/72 e corrisponde, per il settore degli appalti pubblici, a 16 euro per ogni foglio del documento.

È noto che le Pubbliche Amministrazioni oggi sempre più spesso ricorrono allo strumento delle piattaforme elettroniche (Mepa, Consip, ecc.) per l’affidamento dei lavori, servizi e forniture. L’utilizzo dello strumento elettronico ha creato dubbi interpretativi sul regime fiscale al quale sottoporre gli atti e i documenti relativi alle gare gestite tramite queste piattaforme.

Per questo l’Agenzia delle Entrate ha precisato che sono soggetti all’imposta di bollo atti, documenti e contratti relativi a gare espletate tramite MEPA e/o altre piattaforme elettroniche.
La novità sta nel fatto che tra gli operatori economici sussisteva un forte dubbio sull’applicabilità, o meno, dell’imposta in questione per le gare celebrate su piattaforma elettronica, dubbio che con l’interpello viene definitivamente chiarito.

Non per ultimo, rispetto alle modalità di pagamento dell’imposta da parte di un operatore economico non residente in Italia al quale viene aggiudicato un appalto, la risposta all’interpello precisa che i contribuenti, non residenti in Italia e non titolari di conti correnti presso le banche convenzionate con l’Agenzia delle Entrate, possono eseguire il versamento delle imposte dovute mediante bonifico in favore del bilancio dello stato oppure dei conti di tesoreria secondo le indicazioni che vengono riportate sul sito dell’Agenzia.

Gianrico Cianconi

Avvocato amministrativista

Ricerca in corso...