Ecobonus 110% anche per le P. IVA a regime forfettario

MILANO -

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che, a partire dal 15 ottobre 2020, i titolati di Partita IVA a regime forfettario potranno beneficiare dell’Ecobonus 110% sui lavori di casa cedendo il credito d’imposta maturato.

Con la risposta all’interpello n. 432, l’Agenzia delle Entrate ha confermato infatti che, grazie alle novità introdotte dal Decreto Rilancio tra cui l’estensione della cessione del credito, l’ecobonus potrà essere utilizzato anche dai forfettari.

Al posto dell’utilizzo diretto della detrazione Irpef (dalla quale i forfettari sono esclusi),i contribuenti soggetti a regime agevolato potranno beneficiare di uno sconto del valore massimo del corrispettivo dovuto per effettuare i lavori. Tale sconto verrà poi recuperato dal fornitore degli interventi sotto forma di credito d’imposta.

Infine, il Decreto Rilancio ha introdotto una semplificazione della procedura di cessione del credito sui lavori in casa: il contribuente forfettario potrà scegliere a chi cedere il credito d’imposta (all’impresa, a una banca oppure a un genitore) senza l’obbligo di verifica del collegamento con il rapporto che ha dato origine alla detrazione.

RED
Ricerca in corso...