Crowdliquidity: LiUU a sostegno di negozi e PMI

MILANO -

La crisi economica causata dalla pandemia ha colpito duramente negozi e attività commerciali che soffrono la mancanza di liquidità. Per sostenerli nella difficile fase di ripresa, Isabella Sorace,Transformation Manager in PwC Switzerland, e Gregory Brown, sales e business manager, hanno sviluppato LiUU-Lift Us Up, una piattaforma di crowdliquidity che consente alla comunità di effettuare micro-finanziamenti destinati agli esercizi commerciali dai quali ricevono in cambio un prodotto o un servizio.

Il modello di business - spiega Isabella Sorace - è quello dell’acquisto solidale anticipato che garantisce alle imprese una nuova linea di liquidità per coprire i costi di struttura e di stipendi, e contemporaneamente permette al consumatore finale di aiutarle ottenendo servizi e prodotti a prezzi di vantaggio, utilizzabili a partire da una data futura”.

LiUU è operativa da giugno 2020 e, oltre a raccogliere finanziamenti, consente alle imprese di creare gratuitamente una campagna, aggiungere prodotti e gestire il proprio account. Le uniche spese che le aziende devono pagare a LiUU sono le commissioni del 5,5% su tutto ciò che vendono e una commissione di transazione dell’1,7%.

Lo scopo della piattaforma è sostenere le attività in crisi: “LiUU è un progetto dalla doppia anima: si occupa di micro-finanza, ma anche di luoghi e di negozi del cuore, e sono proprio loro che intendiamo aiutare”.

RED
Ricerca in corso...