Contributi per l’internazionalizzazione: 5 milioni di Euro stanziati per le piccole e medie imprese

MILANO -

Diamo maggiori informazioni sul bando della Regione Lazio per l'internazionalizzazione

Dal 4 settembre e fino al 31 ottobre 2019 (e successivamente dal 4 marzo al 30 aprile 2020) sarà possibile presentare istanza per il ricevere il contributo che la Regione Lazio ha destinato per sostenere progetti di internazionalizzazione. I destinatari dell’iniziativa sono microimprese, piccole e medie imprese, e i Liberi Professionisti con Sede Operativa nel territorio della Regione Lazio.

Il valore complessivo dei fondi stanziati per questa iniziativa è di 5 milioni di euro, diviso in due finestre da 2,5 milioni ciascuna che saranno erogati sotto forma di contributi a fondo perduto che andranno a coprire fra il 45% e il 70% dell’importo complessivo del Progetto.

I costi ammessi riguardano essenzialmente le spese connesse a progetti di internazionalizzazione e sono divisi in: costi di Progetto, da rendicontare, e costi del personale, a forfait.

Per “costi di progetto” si intendono quelli legati alla partecipazione a manifestazioni fieristiche, saloni internazionali, importanti eventi commerciali e comprendono, per esempio: affitto di spazi espositivi, progettazione e allestimenti, trasporto e assicurazione dei materiali, servizi di interpretariato e hostess, produzione di materiali pubblicitari ecc...

Altre spese, sempre soggette a rendicontazione, sono quelle legate alla prestazione di servizi a sostegno dell’internazionalizzazione come per esempio: l’acquisizione di competenze di management, tecniche, o tecnologiche, tra le quali rientra il Program Manager (Gestione del percorso di internazionalizzazione),l’Innovation Manager (accompagnamento all’innovazione e trasformazione digitale, di prodotto e dei modelli di business aziendali),l’Export Manager (Analisi dei Paesi target, analisi di mercato, adeguamento prodotti).

Ma anche la commissione di analisi e ricerche di mercato e la richiesta di assistenza legale, organizzativa, contrattuale e fiscale, servizi di supporto specialistico per l’adeguamento del sito e del materiale promozionale, per il web marketing per il commercio on-line e per l’adesione a piattaforme di e-commerce sono costi ammissibili al contributo regionale.

RED
Ricerca in corso...