Cambia il modo di lavorare: 4.5 milioni per lo smartworking in Lombardia

MILANO -

Il 20 febbraio scorso la Regione Lombardia ha emanato un avviso pubblico che annunciava la messa a disposizione dei fondi necessari all'adozione di piani aziendali a favore di progetti legati allo Smart working.  

L'avviso è rivolto ai datori di lavoro con almeno tre dipendenti e prevede sia un percorso per la dotazione degli strumenti tecnologici necessari che un servizio di consulenza e formazione per la redazione di un apposito piano aziendale.

Le imprese aderenti potranno presentare le domande a partire dal prossimo 2 aprile e fino al 15 dicembre 2021. La somma complessiva messa a disposizione dalla Regione è pari a 4milioni e mezzo di euro, di cui 3 milioni sono destinati alla fase di costruzione del servizio e 1milione e 500mila per la dotazione strumentale.

L’agevolazione è concessa a fondo perduto sotto forma di voucher aziendale commisurato al numero dei dipendenti dell'azienda.

E' possibile inviare la domanda di finanziamento in forma telematica per mezzo del Sistema Informativo Bandi online disponibile all’indirizzo: www.bandi.servizirl.it, allegando tutta la documentazione richiesta.

Per qualsiasi chiarimento si può' scrivere a: smartworking@regionelombardia.it

RED
Ricerca in corso...