Bei: 400 milioni di finanziamenti destinati alle PMI italiane e spagnole

MILANO -

La Banca europea per gli investimenti (BEI) ha reso noto che le piccole e media imprese italiane e spagnole che stanno portando avanti progetti incentrati sulla transizione verso un'economia green potranno beneficiare di un fondo finanziamenti di 400milioni di euro. Certo la "divisione" non è proprio equa (alle PMI italiane andrà il 35% dei fondi mentre a quelle spagnole il 65%),tuttavia si tratta di un progetto di grande interesse per la riconversine di alcune produzioni in sistemi a minor impatto ambientale.

La vicepresidente BEI Emma Navarro, responsabile delle operazioni BEI in Spagna e del climate action, ha sottolineato che supportare le PMI è fondamentale per la ripresa dell’economia europea nel contesto di crisi che ha seguito l’emergenza sanitaria: "Grazie a questa operazione, le aziende potranno accedere a nuove linee di credito per mantenere o continuare a far crescere la propria attività e quindi creare posti di lavoro, contribuendo nel contempo a una ripresa economica in chiave green dell'UE".

200milioni di euro saranno inoltre destinati alla DLL, società finanziaria globale che si occupa di apparecchiature e tecnologie, che finanzierà a sua volta gli investimenti delle Pmi nel settore dei trasporti, dei macchinari e della bioeconomia come, per esempio, nell'installazione di pannelli solari, nella sostituzione di trattori agricoli e di carrelli elevatori con attrezzature elettriche. L’obiettivo è favorire la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio.

RED
Ricerca in corso...