Acconti Irpef: non obbligatori nel passaggio dal forfetario al semplificato

MILANO -

Nel caso in cui si volesse passare dal regime forfetario a quello semplificato non c’è l’obbligo di pagare gli acconti d’imposta Irpef.

Come recentemente chiarito dall’Agenzia delle Entrate, infatti, il passaggio dal forfetario al semplificato può avvenire senza rispettare alcun vincolo di permanenza triennale perché, applicando il metodo storico, non ci sarebbero dati su cui calcolare gli acconti dell’anno a venire.

Al contrario, se il contribuente passa al regime ordinario, deve rispettare il vincolo triennale. Qualora il contribuente decidesse di calcolare gli acconti Irpef può quindi farlo con il metodo previsionale considerando i redditi che ipotizza di realizzare nel corso dell’anno e gli oneri deducibili e detraibili che dovrebbero essere sostenuti, i crediti d’imposta e le ritenute d’acconto spettanti.

RED
Ricerca in corso...